fbpx
Regioni ed Enti Locali

Linosa resta senza aliscafi: il sindaco indice una protesta

aliscafo pelagieNulla di fatto per il secondo bando di gara per istituire il collegamento veloce degli aliscafi per le Pelagie.

Ad essere più penalizzata la piccola Linosa, che, a differenza di Lampedusa che può “ammortizzare” i tempi infiniti del traghetto che da Porto Empedocle impiega tutta la notte per arrivare, grazie al collegamento aereo, per la più piccola delle Pelagie rimane il traghetto l’unica speranza di collegamento.

Il sindaco Giusi Nicolini ha indetto su Facebook una protesta forte ma civile: se anche il terzo bando, previsto per venerdì andrà deserto, il sindaco ha l’intenzione di “segregarsi” a Linosa insieme ai 450 abitanti finché non arriverà il primo aliscafo.

Il sindaco chiederà inoltre al Prefetto di Agrigento e il Presidente della Regione, Rosario Crocetta di offrirsi con lei come “ostaggio” a Linosa finché questa annosa situazione non venga risolta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.