fbpx
Politica

Perconti (M5s): “difendere il pluralismo dei media e della libertà di informazione”

“È un nostro dovere difendere il pluralismo dei media e della libertà di informazione soprattutto in una fase, come quella attuale, ancora caratterizzata dall’emergenza Covid; per rendere possibile ed effettivo questo obiettivo è necessario garantire l’esistenza di un’informazione plurale, che può e deve avvenire attraverso l’erogazione di aiuti economici alle emittenti locali. Questo settore non ha bisogno di elemosina o di contributi a pioggia, ma del giusto ed equo supporto per lo svolgimento della loro attività”.

Così scrive Filippo Perconti, portavoce alla Camera dei Deputati per il Momento 5 Stelle, componente della commissione attività produttive.

“Ho presentato un’interrogazione al Ministro dello Sviluppo Economico, per evidenziare le problematiche rilevate nei requisiti di ammissione ai fondi destinati a questo settore, i criteri tengono conto del sostegno all’occupazione, dell’innovazione tecnologia e della qualità dei programmi e dell’informazione anche sulla base dei dati di ascolto – prosegue il parlamentare – ma l’attuale regolamento per la concessione ha anche introdotto criteri selettivi eccessivamente penalizzanti soprattutto riguardo ad alcune regioni, che rischiano di veder ridotta la contribuzione complessiva in modo del tutto squilibrato rispetto al passato, con il rischio della chiusura di molte piccole emittenti”.

“Auspico che queste considerazioni possano essere utili al fine di favorire una revisione delle disposizioni in materia di ripartizione delle risorse del Fondo. L’emittenza locale, non dimentichiamolo, spesso svolge sia pure in forma privata un servizio pubblico autentico e irrinunciabile per le nostre comunità” – conclude Perconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.