fbpx
Economia

PMI: è caccia alle offerte di energia per ridurre consumi e costi in azienda

Per le aziende di piccole e medie dimensioni, la scelta del fornitore di energia elettrica e gas sul mercato libero è molto importante, poiché consente di ottimizzare i consumi, evitare gli sprechi e ridurre i costi, a vantaggio anche della propria attività imprenditoriale.

Un’offerta luce e gas per una piccola o media impresa così come per un’attività professionale deve essere studiata con attenzione, in maniera tale che possa corrispondere esattamente alle esigenze legate al proprio tipo di business.

La scelta migliore è quella di orientarsi verso un fornitore che sia in grado di offrire un servizio di consulenza e di assistenza, aiutando ogni cliente a trovare la soluzione ideale per risparmiare e, nello stesso tempo, per incentivare la propria attività.

Per esempio, le offerte di energia per PMI proposte da Axpo sono elaborate specificamente per rispondere alle richieste di imprenditori e professionisti che desiderino poter contare su un fornitore di riferimento e scegliere tra una gamma di soluzioni personalizzabili e create appositamente per il settore business.

Le offerte di Axpo per l’imprenditoria e la libera professione concepite per soddisfare determinate esigenze di consumo e vengono modulate su tale base, con l’ulteriore opportunità di scegliere tra prezzi fissi o indicizzati e di richiedere la provenienza da fonti rinnovabili.

Mercato libero: quali vantaggi per le PMI?

La scelta di un fornitore energetico all’interno del mercato libero per piccole e medie imprese rappresenta ormai un passaggio obbligato, a partire da luglio del 2021.

Si tratta del primo, importante passo verso l’abolizione totale del mercato tutelato, che avverrà a partire dal gennaio del 2023, quando il provvedimento interesserà anche i privati e le utenze domestiche.

Il mercato libero si contraddistingue principalmente per la libera concorrenza. I prezzi delle offerte, infatti, vengono stabiliti direttamente dai fornitori energetici e non dall’ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente), che regola invece il mercato tutelato: una caratteristica particolarmente vantaggiosa, che permette alle PMI di orientare la scelta verso le offerte più in linea con le proprie necessità d’impresa, così da ottenere un importante risparmio sul budget da destinare a questa voce di spesa.

Privilegiare l’energia proveniente da fonti rinnovabili

Le piccole e medie imprese che hanno scelto di seguire una filosofia orientata verso la tutela dell’ambiente naturale, possono scegliere una fornitura di energia elettrica proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili, quali possono essere gli impianti fotovoltaici o eolici, le centrali idroelettriche o alimentate a biomassa.

Oltre alla scelta sostenibile per la fornitura di energia elettrica, un’ottima soluzione può essere quella di implementare e sviluppare l’efficienza energetica per la propria azienda con soluzioni ecologiche e mirate al risparmio: dalle luci al led, all’installazione di pannelli solari, passando per la possibilità di usufruire di interessanti bonus e incentivi per trasformare la propria azienda in una realtà produttiva interamente green.

Proposte energetiche per sostenere le piccole imprese

Studiare una proposta di fornitura luce e gas per un’azienda piccola o media significa esaminare con attenzione il tipo di attività e quelli che sono i consumi annuali, per poi elaborare un’offerta dedicata.

Una possibilità interessante è quella di poter scegliere tra prezzo fisso o prezzo indicizzato: il prezzo fisso viene stabilito in sede di attivazione del contratto e rimane invariato per un periodo che generalmente perdura per almeno due anni, mentre il prezzo indicizzato segue l’andamento del mercato e la quotazione delle materie prime.

La scelta dipende dalle esigenze della propria impresa, considerando che un’offerta a prezzo fisso non comporta variazioni, mentre quella indicizzata potrebbe permettere di approfittare di eventuali flessioni del costo dell’energia sul mercato.

Esistono inoltre le offerte Placet per il settore business, si tratta di offerte concepite appositamente per chi desidera entrare nel mercato libero dei fornitori energia avvalendosi però di un contratto comunque tutelato dall’Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, che rimarrà invariato per un periodo di un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.