fbpx
Spalla

Porto Empedocle, Camilleri: strappato manifesto in ricordo del trigesimo

Atto sacrilego e, apparentemente immotivato, è avvenuto a Porto Empedocle.

Ad un mese dalla dipartita dello scrittore Andrea Camilleri, l’Amministrazione Comunale del paese marinaro, aveva posto, accanto alla statua del “Commissario Montalbano”, aveva posto una corona di fiori oltre ad un manifesto in ricordo del trigesimo. Quest’ultimo è stato fatto a pezzi e gettato per terra. Ci si interroga sul gesto: è l’azione di un bontempone? È un atto indirizzato allo scrittore? E’ una forma di dissenso nei confronti dell’amministrazione?

Quesiti questi che potrebbero trovare una risposta se si conoscesse l’identità dell’autore. Verranno di fatto visionati i video delle telecamere presenti nei dintorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.