fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Porto Empedocle, migranti invadono mezzi pubblici: proteste dei cittadini

“A seguito della liberazione di 500 migranti a cui è stato consegnato l’ordine di via (cioè di lasciare il territorio dello Stato), sono giunte vibrate proteste dei cittadini e numerose segnalazioni di forte allarme e di preoccupazione, specie dei genitori rispetto alle difficoltà dei figli di potersi recare a scuola, in quanto i migranti hanno occupato i posti nei mezzi pubblici utilizzati per andare a scuola dai ragazzi minori empedoclini, cui è stata negata la possibilità di andare a scuola”.

Lo afferma la Sindaca di Porto Empedocle, Ida Carmina che aggiunge:

“Alcuni sono stati accompagnati dai genitori, altri non sono riusciti a recarvisi. Così questo pomeriggio ho incontrato una delegazione di mamme, molto in ansia e preoccupate. Ho interpellato Sua Eccellenza il Prefetto di Agrigento chiedendole di far presidiare le zone di accesso ai pullman per rassicurare le famiglie e consentire ai nostri ragazzi L’accesso nei mezzi di trasporto scolastico in piena sicurezza. Mi ha assicurato che domattina i nostri ragazzi saranno custoditi nel trasporto da e per la scuola, disponendo dei servizi a questo fine. Volevo fare una precisazione per la tranquillità di tutti: i 500 migranti sbarcati dalla Rapsody sono stati tutti tamponani ed hanno avuto risultato negativo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.