fbpx
Regioni ed Enti Locali

Premio agli eroi del mare di Pantelleria: l’uomo restituisce al mare un po’ di ciò che per secoli gli ha estorto

01 introduzione 1-12E’ l’Isola di Pantelleria che con un gesto di grande sensibilità e rispetto restituisce al mare le più belle creature marine che popolano le sue acque: i delfini.

E non a caso a conferire il premio è proprio Marevivo, l’associazione che si fregia di avere come logo istituzionale due delfini .
E lo fa in collaborazione con il Comune, che intende così sottolineare l’impegno profuso dagli organi preposti al controllo del mare, ma anche da coloro che lo promuovono con attività scientifiche, di ricerca ed anche sportive e dilettantistiche.

Il premio arriva a seguito del salvataggio nel dicembre scorso di alcuni delfini che disorientati si erano spiaggiati una zona bassa della costa pantesca, rischiando di rimanervi imprigionati e di trovarvi anche la morte.
L’ingegno e il coraggio della Guardia Costiera, guidata dal comandante Sergio Maria Peluso, i vigili del fuoco e i subacquei del diving Green Divers hanno permesso ai delfini di riconquistare le acque libere ed il mare e di potersi così salvare.

Il salvataggio è stato documentato dalla Guardia Costiera in un emozionante filmato che sarà proiettato nel corso della premiazione che avverrà domani, 16 marzo , presso l’Oratorio San Salvatore.
La grande conoscenza del mare, ma anche il rapporto che lega l’uomo a questi splendidi animali marini nell’immaginario comune, ha di fatto rinsaldato il patto con la natura dopo anni di sfruttamento senza regole e d’insensibilità.
La premiazione sarà anche l’occasione per evidenziare la necessità di un rinnovato rispetto che deve espresso da ciascuno di noi per salvare il mare, regolatore e linfa vitale della sopravvivenza del pianeta.

A festeggiare i premiati ci saranno tutti gli studenti che partecipano al progetto Delfini Guardiani di Pantelleria, attività promossa da nove anni da Marevivo presso tutte le scuole delle Isole Minori italiane, pronti a far festa ai loro grandi eroi che si presteranno ad un confronto aperto anche con la cittadinanza per far comprendere che l’impegno civico e il mantenimento della bellezza del patrimonio naturale è nelle mani di ciascuno di noi e che non è più tempo di aspettarsi tutto dalle istituzioni, ma bisogna affiancarsi ad esse nella tutela, così come nella denuncia, dimostrando di essere cittadini attenti e responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.