fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Presunti abusi al Castello Colonna di Joppolo Giancaxio: la difesa chiede l’assegnazione ad un amministratore giudiziario

Gli avvocati difensori della famiglia Firetto chiedono la riapertura del “Castello Colonna” di Joppolo Giancaxio affidandolo ad un amministratore giudiziario.

L’obiettivo sarebbe quello di evitare l’abbandono della struttura, facendo così riprendere appieno le attività nell’attesa che il procedimento faccia il suo corso.

Come si ricorderà, il Castello Colonna di proprietà della famiglia dell’attuale Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, è stato posto sotto sequestro dopo la decisione dei giudici del Riesame che si erano espressi dopo il rinvio della Cassazione che aveva chiesto un nuovo passaggio.

Lo scorso 8 gennaio era stato accolto il ricorso dei difensori della famiglia Firetto, gli avvocati Angelo Farruggia, Gaetano Caponnetto e Antonino Reina, dopo il sequestro disposto per presunti abusi edilizi. Secondo l’accusa, sarebbero state poste in essere delle opere non conformi ed abusive all’interno del castello. Accusa da cui sia il primo cittadino di Agrigento, che il fratello, si sono sempre difesi affermando invece che tutto quanto è stato costruito all’interno della struttura è conforme alle normative ed alle autorizzazioni approvate.

In attesa che il ricorso in Cassazione presentato dagli avvocati difensori della famiglia Firetto venga discusso dalla Suprema Corte, gli stessi hanno chiesto l’affidamento giudiziario della struttura così come avviene per i beni di pubblica utilità. Richiesta alla quale si è opposta il pm.

A decidere sarà ora il gup del Tribunale di Agrigento Francesco Provenzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.