fbpx
Regioni ed Enti Locali

Progetto UE Tartalife: incontro con il monitor di Progetto della Commissione Europea ad Alberese

Si avvia a conclusione il progetto UE “Tartalife – Riduzione della mortalità della tartaruga marina nelle attività di pesca professionale”, finanziato dall’Unione Europea con il contributo, pari al 75% del budget totale, dello strumento finanziario LIFE della Commissione Europea.

Ad Alberese (GR), nella sede del Parco Regionale della Maremma, i partner del progetto si sono riuniti per fare il punto della situazione dopo varie campagne di informazione e sperimentazioni finalizzate alla riduzione dell’impatto dei sistemi di pesca professionale sulla popolazione mediterranea della Tartaruga marina Caretta caretta, specie prioritaria inserita nella Direttiva “Habitat” e protetta da numerose Convenzioni internazionali.

L’incontro è iniziato con la riunione del comitato di pilotaggio, guidato dal CNR-ISMAR (ente capofila) per l’esame delle varie azioni del progetto e dei suoi risultati. Successivamente è stato il monitor di progetto (in rappresentanza della Commissione Europea) a verificare lo stato del progetto dal punto di vista tecnico e amministrativo. All’incontro hanno partecipato anche i funzionari del Settore Ambiente del Libero Consorzio Comunale, partner del progetto comunitario, e i rappresentanti di CNR-ISMAR, Ente Parco Nazionale dell’Asinara, Fondazione Cetacea, AMP Isole Egadi, Legambiente, AMP Isole Pelagie (Ente Gestore Comune di Lampedusa e Linosa) e Consorzio UNIMAR.

Positiva la valutazione delle azioni, comprese quelle gestite dal Libero Consorzio, che ha portato a termine il programma di educazione ambientale “Scopri-Tarta”, i programmi di informazione e sensibilizzazione Tartaworld sulle spiagge agrigentine e le diverse edizioni del Tarta-day e attivato gli sportelli informativi per gli operatori professionali della pesca per informazioni e consulenze relative ai Fondi FEAMP.

E’ previsto per il prossimo mese di settembre il convegno conclusivo del progetto, che si svolgerà ad Ancona e al quale parteciperanno, oltre i rappresentanti dei partner, esperti e biologi marini.
Le azioni, i dettagli e le news sul progetto possono essere consultati sul sito internet ufficiale www.tartalife.eu, accessibile anche dalla home page del Libero Consorzio Comunale di Agrigento www.provincia.agrigento.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.