fbpx
Regioni ed Enti Locali

Questione “Asi”: ribaltata in appello la sentenza di primo grado, 7 consiglieri condannati per falso

asi-agrigentoI giudici della Corte di appello, riservano alcune sorprese sulla faccenda riguardante l’ Asi.

Se in primo grado i 9 imputati erano stati scagionati dall’accusa di abuso di ufficio, adesso per 7 ex consiglieri scatta la condanna per falso. Confermata l’assoluzione quindi per gli amministratori chiamati a rispondere solo di abuso di ufficio, si tratta di Salvatore Lo Dico, 58 anni, ex sindaco di Joppolo Giancaxio, l’ex assessore comunale di Racalmuto Calogero Morgante, 71 anni.

Per i consiglieri, i giudici di appello, hanno ribaltato la sentenza. I “magnifici sette” avrebbero dichiarato dei titoli non posseduti pur di essere nominati nel consiglio di amministrazione dell’Area di sviluppo industriale.

Una condanna che riguarda a Giuseppe Cacciatore, 64 anni, di Joppolo Giancaxio; Vincenzo Gagliardo, 44 anni, di Raffadali; Vincenzo Randisi, 47 anni, di Joppolo Giancaxio; Giuseppa Maria Francesca Gulisano, 52 anni, di Raffadali; Carmela Di Marco, 51 anni, di Racalmuto; Giuseppina Brucculeri, 41 anni, di Venaria Reale (Torino); e Massimo Parisi, 37 anni, di Aragona.

Per i succitati ex consiglieri dell’Asi la pena per falso sarebbe stata convertita in una multa pari a 3.750 euro anziché 15 giorni di reclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.