fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Ribera: fitto cartellone di concerti per i giovani musicisti dell’istituto “Toscanini”

strumenti musicaliNon si risparmiano gli allievi dell’Istituto superiore di studi musicali “Toscanini” di Ribera. Un fitto e nutrito programma di impegni ed eventi, condurrà i musicisti tra Agrigento, Palermo e Roma.

Ad aprire i nuovi eventi “Il Salotto degli innamorati” che si terrà presso l’auditorium dell’istituto martedì 14 febbraio alle 19 (ingresso libero fino ad esaurimento posti) in occasione della giornata di San Valentino, con musiche a tema interpretate dai solisti Klizia Prestia (soprano), Giuseppe Michelangelo Infantino (tenore), Alexandrei Gabrilisoff (pianista accompagnatore) Raffaele Caltagirone (violino), Mariagrazia Caltagirone (voce bianca), Ines Tuttolomondo (pianoforte).

In occasione della giornata delle donne, mercoledì 8 marzo alle 19 presso l’auditorium dell’istituto si terrà il concerto de “Le donne del Toscanini” con la partecipazione delle studentesse: Giulia Alletto, Alida Capobianco, Rossana La Corte, Giovanna Nuara, Stefania Maltese, Jole Pinto (soprani), Ines Tuttolomondo (pianoforte), Maria Elena Caramella e Marina Tesè (violino), Noemi Nobile (chitarra).

A seguire sabato 25 marzo alle 18, in collaborazione con l’amministrazione del Comune di Montevago e il sindaco Margherita La Rocca Ruvolo, con la finalità di una raccolta fondi solidale a sostegno della critica situazione dei dipendenti della Calcestruzzi Belice, si terrà, presso l’Aula consiliare di Montevago, la “Kermesse Lirica del Toscanini” con la partecipazione dei soprani Klizia Prestia, Giovanna Nuara, Jole Pinto e del Tenore Giuseppe Michelangelo Infantino, accompagnati dalla pianista Ines Tuttolomondo (ingresso libero fino ad esaurimento posti).
Seguiranno poi a Palermo diversi concerti spirituali, organizzati in collaborazione con l’associazione Scwheitzer e l’associazione La Cantoria di Roma, presso la Chiesa Sant’Oliva di Corso Calatafimi, il 28 aprile alle 10 (incontro con le scuole) e il 29 aprile alle 21 con il “Concerto Organistico” di Livia Mazzanti, e, in occasione del centenario delle apparizioni della Madonna di Fatima, presso la Rettoria San Francesco Saverio all’Albergheria il 30 aprile alle 21, che vedrà l’esecuzione in prima assoluta della “Liturgia dei Bambini” (Liturgia delle lacrime), composta dal maestro Franco Gaiezza, con la partecipazione dei solisti: Klizia Prestia e Martina Coppola (soprani), Maria Grazia Caltagirone (voce bianca), Raffaele Caltagirone (violino), Egidio Eronico (violoncello), Vincenzo Alesi (organo e sinth), Grazia Maria Russo e Alexandrei Gabrilisoff (pianoforte).

Il 12 maggio alle 21, la “Liturgia dei Bambini” sarà eseguita per la prima volta nella versione integrale presso la Chiesa Maria Santissima della Consolazione (Purgatorio) di Menfi, con la partecipazione, in aggiunta ai sopraelencati solisti, del Coro di Voci bianche dell’Istituto Toscanini diretto da Maria Grazia Russo, della voce bianca Maria Grazia Giarraputo e dal pianista Luigi Fiore (ingresso libero).

A Roma in programma due importanti eventi in collaborazione con l’associaizone La Cantoria in Campitelli: il 14 maggio il “Recital pianistico” di Giuliana Arcidiacono, talentuosa studentessa dell’istituto, e il 15 maggio l’incisione di un cd dedicato a J. J. Froberger dall’organista Franco Gaiezza, docente dell’istituto.

Prosegue con grande fermento l’attività didattica e di produzione dell’Istituto – afferma la direttrice dell’istituto Mariangela Longo – grazie alla grande dedizione e all’impegno dei docenti e degli studenti e anche alla collaborazione avviata con la prestigiosa Associazione La Cantoria in Santa Maria in Portico Campitelli a Roma. L’Istituto sta attraversando un periodo di grande vitalità artistica grazie anche ai nuovi corsi avviati dei dipartimenti jazz e degli ottoni e ad una utenza sempre più in crescita. Già per l’anno prossimo sarà necessaria una sede più spaziosa per contenere tutti i corsi e tutti gli studenti”.

“Il Toscanini – aggiunge la direttrice – è una istituzione universitaria di eccellenza, che mantiene attivi i corsi preaccademici ed è frequentata da studenti provenienti da 35 Comuni di diverse province. Confidiamo quindi nella collaborazione dell’amministrazione comunale e del sindaco di Ribera per trovare una sede adeguata alle crescenti necessità didattico-artistiche dell’istituto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.