fbpx
Apertura Cronaca

Sfilza di controlli su strada a Favara, due arresti e due denunce: sequestrato mezzo etto di “Marijuana”

Sotto la lente di ingrandimento, nelle ultime ore, il territorio di Favara, dove sono scattati numerosi servizi di pattugliamento, finalizzati a garantire la sicurezza pubblica.

Ad entrare in azione sono state una decina di pattuglie schierate dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Agrigento. In poche ore, i militari dell’Arma hanno identificato circa 50 persone e fermato oltre 30 veicoli.

In particolare, durante un posto di blocco, i Carabinieri hanno stretto le manette ai polsi di una donna 35 enne del luogo, risultata destinataria di un Ordinanza applicativa della detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, dovendo scontare la pena di cinque mesi di detenzione per “truffa”.

Durante tali attività, nel corso di un intervento per dissidi in un condominio nel centro di Favara, dopo essere riusciti a calmare gli animi, i Carabinieri hanno deciso di effettuare delle verifiche sui contatori della luce. Dopo una serie di meticolose ispezioni, è emerso che all’interno dell’unità abitativa ove risiede un disoccupato 22 enne del luogo, era stato realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. Il giovane, pertanto, è stato subito arrestato per furto aggravato e ristretto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Successivamente, durante altri controlli su strada, i Carabinieri hanno fermato e denunciato un insospettabile 29 enne del posto, trovato in possesso di circa mezzo etto di “Marijuana”; a seguire, hanno segnalato alla Prefettura di Agrigento in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti un commerciante 30 enne di Racalmuto, trovato in possesso di 2 grammi di “marijuana”.

Infine, mentre stavano rientrando in caserma, i militari hanno sorpreso a spasso un 43 enne originario di Palermo, attualmente sottoposto alla detenzione domiciliare in una comunità favarese di alloggio per disabili psichici. L’uomo, pertanto, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver violato gli obblighi impostigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.