fbpx
Regioni ed Enti Locali

“Viva la Gente”: gli organizzatori lanciano un appello alle famiglie per ospitare 45 giovani

“Viva la gente, la trovi ovunque vai, viva la gente simpatica più che mai! Se più gente guardasse alla gente con favor, avremmo meno gente difficile e più gente di cuor”.

 Sono le parole della canzone “Viva la gente”, che presto ascolteremo sul palcoscenico del Teatro Pirandello di Agrigento in occasione dello spettacolo “Up with People Live on Tour” che andrà in scena il 2 novembre prossimo (link per prenotare il biglietto gratuito https://upwithpeople.org/event/live-on-tour-in-agrigento-italy/ ).
Mancano pochi giorni, infatti, all’arrivo del cast di Viva la gente ad Agrigento. Dal 28 ottobre al 4 novembre la Città dei Templi sarà un “fiume in piena” di giovani provenienti da 26 Paesi.
Un totale di circa 120 giovani, tutti ventenni, con varie esperienze di studio e di lavoro, che per almeno un semestre lasciano tutto per questo viaggio così particolare a servizio del mondo.

Nell’ambito delle iniziative di anticipazione e promozione delle celebrazioni di Agrigento 2020 per i 2600 anni di storia dalla fondazione della città, Agrigento è, dunque, pronta ad accogliere i ragazzi e il musical di “Viva la Gente”.
Sono da diverse settimane ad Agrigento i primi membri della delegazione internazionale di “Viva la Gente”: Kaitlin Anderson e Casey Jenkins che lancia un appello alla città: “L’ultima cosa di cui abbiamo bisogno – dice Casey – sono le famiglie ospitanti. 45 membri del nostro cast hanno ancora bisogno di posti dove stare. Kaitlin e io abbiamo sperimentato l’accoglienza e il calore della comunità di Agrigento e sappiamo che possiamo ancora sperare nell’accoglienza di queste famiglie rimaste! Contatta i tuoi amici, la tua famiglia, chiedi ai membri della tua chiesa e se non lo hai già fatto e sei in grado di iscriverti per favore. Il nostro cast è un fantastico gruppo di persone e sappiamo che Agrigento li adorerà!”.

I ragazzi, inoltre, lavoreranno per Villaseta, Fontanelle, Villaggio Mose, San Leone dipingeranno murales, puliranno edifici, ripristineranno i parchi della comunità, raccoglieranno spazzatura per le strade e le spiagge, terranno seminari, eseguiranno spettacoli musicali e interagiranno con la Caritas diocesana e la comunità tutta.
Infine, lo spettacolo Up with People Live on Tour propone musica, canti, costumi e balli di 26 Paesi. Un medley internazionale di melodie e ritmi dagli anni ’50 ai giorni nostri. Inoltre, gli spettacoli scolastici sono sold out per giovedì 31 ottobre, il che significa che ci sarà un pubblico di 1200 giovani.

Canzoni scritte apposta per l’occasione e che toccano temi di pace, di dialogo internazionale, accoglienza, condivisione, partecipazione e di costruzione di ponti di comprensione tra i popoli; non mancano le canzoni “Viva la Gente” e “Di che colore è la pelle di Dio” che da oltre 50 anni sono parte degli spettacoli di Viva la Gente. Uno spettacolo per tutta la famiglia perché ciascuno, di qualsiasi età troverà le canzoni e le melodie nelle quali riconoscersi dai nonni ai bambini.

Luigi Mula

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.