fbpx
Politica Regioni ed Enti Locali

Acquisto di beni di prima necessità, Todaro: “si faccia accordo fra i Comuni di Porto Empedocle e Agrigento”

“Visto ciò che è stato fatto tra i comuni di Realmonte e Siculiana, che hanno siglato un accordo basato su normative nazionali indette dal Ministero dell’Interno, il quale chiarisce che chi abita nei piccoli centri si può spostare in altri comune per l’acquisto di beni di prima necessità”.

“Considerato l’afflusso di gente nei vari supermercati della città continua ancora oggi, rende la situazione preoccupante. Per evitare le file e l’assembramento che si creano nei vari supermercati della città, invito l’Amministrazione a prendere in considerazione un eventuale accordo con il comune di Agrigento, magari regolamentandone il traffico in fasce orari e in giorni prestabiliti. Tutto ciò potrebbe essere una soluzione per evitare le estenuanti e pericolose file che si creano davanti le attività empedocline e ridurre al minimo i contatti fra le persone. Ancora oggi troppa gente si reca nei supermercati più volte a settimana se non più volte a giorno, sentite tra l’altro alcune lamentele del personale delle attività commerciale e la crescente paura per la propria incolumità. Chiedo all’Amministrazione se si sta organizzando per intensificare i controlli in previsione del picco di infezioni previsto nei prossimi giorni di aprile? Colgo l’occasione per lanciare il mio appello di restare a casa in questi giorni. Ringrazio tutti i singoli cittadini e le associazioni di volontariato e non che stanno dando un aiuto alle famiglie in difficoltà in questo triste momento storico che stiamo vivendo.”

Lo dichiara il Consigliere Comunale di porto Empedocle Giuseppe Todaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.