fbpx
Cronaca

Agrigento, bloccata sezione elettorale: sarebbe stata fornita matita non consentita

referendumUrne aperte ad Agrigento per il Referendum Costituzionale in cui si deciderà non soltanto il destino del nostro Paese ma anche quello del governo.

Nella città dei Templi stamani si sarebbe verificato un fatto al quanto increscioso riguardante l’effettiva regolarità dello svolgimento delle operazioni di voto.

Secondo alcune fonti, la sezione 52 del Villaggio Mosè sarebbe stata, nella mattinata di oggi, interdetta al voto degli elettori, in attesa degli agenti della Digos della Questura di Agrigento, dopo che una elettrice che si sarebbe ritrovata a votare la scheda elettorale con una normale matita non indelebile. Fatti che dovranno ora essere verificati dagli agenti, per ricostruire l’esatta dinamica. Sul posto sarebbero giunti anche i militari dell’Arma dei Carabinieri.

Dopo l’intervento degli agenti della Digos, le operazioni sarebbero riprese con regolarità dopo la fila creatasi con gli elettori in attesa di poter esercitare il proprio diritto. Dalle prime indiscrezioni, pare la donna sia stata ascoltata in Questura dagli agenti per formalizzare una eventuale denuncia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  1. Francesca Burgio says:

    Nella sezione 52 le matite sono coperte da un foglio di carta incollato con un numero scritto sopra… la presidente ha detto che sono quelle inviate dal ministero.
    Fenomeno diffuso in tutta Italia.
    Si spera nella buona fede di presidenti di seggio e scrutatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.