fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, cumuli di spazzatura all’Ospedale. Legambiente: “segnale di totale inefficienza”

“Parlando di questa vicenda abbiamo l’impressione di “sfondare una porta aperta”, ma i fatti ci danno torto: i cumuli di spazzatura tra la camera mortuaria e il pronto soccorso dell’ospedale di Agrigento sono ancora lì, nonostante lo scandalo che hanno provocato le immagini e l’apertura di un fascicolo da parte della Procura della Repubblica di Agrigento”.

Lo afferma il presidente di Legambiente, Daniele Gucciardo che aggiunge:

“E’ intollerabile che nell’Ospedale di Agrigento non sia stata ancora avviata seriamente la raccolta differenziata dei rifiuti, formalmente ci sono i cassonetti ad essa dedicati ma di fatto la gran parte dei rifiuti va ad alimentare quotidianamente questi famigerati cumuli. Considerato che è stata siglata una convenzione tra ASP e Comune di Agrigento “per regolare il traffico e la sosta dei veicoli nell’area dell’Ospedale e per sanzionare i comportamenti non conformi al buon senso civico”, è assolutamente necessario che la polizia municipale adotti tutte le azioni di controllo, vigilanza e repressione nei confronti di chi continua a far depositare i rifiuti al di fuori dei cassonetti e comunque in modo difforme dalle regole della R.D. Il perdurare di questa situazione è segnale di totale inefficienza – per questo aspetto – nella gestione della struttura sanitaria perché tutto ciò non può essere frutto di “errori” commessi del personale addetto alle pulizie.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.