fbpx
Cronaca Spalla

Agrigento, denuncia alla polizia di essere stato accoltellato ma è una messa in scena: guai per un minorenne

Sarebbe arrivato alla Questura di Agrigento, con le braccia sanguinanti piene di profondi tagli.

Si tratta di un 17enne del Gambia, che avrebbe raccontato alle forze dell’ordine, che le ferite erano frutto delle violenze subite dai gestori del centro d’accoglienza in cui era ospitato, e dagli stessi compagni. Gli agenti, poco convinti, dopo aver accompagnato in ospedale il giovane per le necessarie cure, si sarebbero recati al centro d’accoglienza per comprendere bene la dinamica degli eventi. Dalle testimonianze raccolte delle persone ascoltate, il giovane gambiano, che si presume abbia anche problemi di dipendenza, sarebbe tornato al centro in piena notte e avrebbe minacciato tutti con un coltello perché non trovava il portafoglio, salvo poi sparire nel nulla. La mattina seguente il giovane si sarebbe poi presentato in Questura.

Per il 17enne sarebbe dunque scattata una denuncia in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Palermo. Attualmente il giovane sarebbe stato trasferito in un altro centro d’accoglienza in provincia di Agrigento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.