fbpx
Rubrica legis non est lex

Agrigento, presunto scafista condannato a tre anni

marco padulaIl cittadino extracomunitario tunisino Aidi El Faled di 60 anni è stato condannato dal Gup dottoressa Alessandra Vella del tribunale di Agrigento alla pena di anni tre di reclusione, in quanto ritenuto responsabile di aver violato le norme vigenti sul traffico di esseri umani, favorendo l’ingresso di immigrati clandestini nel territorio italiano.

Il giudicato, che ha già scontato un anno di carcerazione preventiva, sarebbe uno dei presunti scafisti che nel 5 novembre del 2015 avrebbero condotto un’imbarcazione di fortuna, ricolma di immigrati nordafricani (circa 520) partita dalle coste libiche e diretta verso quelle siciliane, quando fu intercettata in mare aperto da una nave militare spagnola.

Il giudice, accogliendo la richiesta degli avvocati difensori Marco Padùla, Daniele Re e Giancarlo Trovato, ha riconosciuto le circostanze attenuanti grazie alle quali la pena prevista dall’art. 12 del Decreto Legislativo 25 n. 286/1998 è stata sensibilmente diminuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.