fbpx
Apertura Cronaca

Agrigento, soldi “spariti” dai conti dei clienti per giocarli al gratta e vinci: chiesti 6 anni ad ex direttore delle Poste

Il pm di Agrigento Cecilia Bavarelli ha chiesto sei anni di reclusione per un ex direttore delle Poste di Agrigento, accusato di aver fatto sparire circa 350 mila euro dai conti dei clienti per giocarli al “gratta e vinci”.

Per l’uomo, un 55enne, è stata chiesta la condanna per i presunti reati di peculato e autoriciclaggio. Il prossimo 11 febbraio si terrà l’arringa dei difensori dell’ex direttore.

Per la difesa la ludopatia dichiarata dell’imputato avrebbe influito sulla capacità di intendere e di volere dell’uomo. Secondo la perizia tecnica disposta dal giudice non vi sarebbe però stata alcuna influenza nonostante una forte dipendenza patologica da gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.