fbpx
Regioni ed Enti Locali

Aragona: il consiglio comunale approva il PAESC

Nella seduta del 25 gennaio, il consiglio comunale di Aragona, ha approvato il PAESC (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima).

Convocati in seduta pubblica dal presidente Gioacchino Volpe, i consiglieri presenti (7 su 12), hanno votato all’unanimità l’adesione al nuovo patto dei sindaci, che ha lo scopo di promuovere la sostenibilità energetico-ambientale, con un bando a sportello rivolto agli enti locali.

Con l’approvazione del PAESC, il comune di Aragona si impegna, principalmente, a raggiungere gli obiettivi stabiliti dall’Unione Europea per il 2030, riducendo le emissioni di CO2 nel territorio comunale di almeno il 40%. Il PAESC, inoltre, è un documento strategico-programmatico contenente il percorso e le azioni che i privati e la pubblica amministrazione dovranno eseguire da qui al 2020. Il sindaco Giuseppe Pendolino afferma: “La difesa delle risorse ambientali ed economiche è uno dei principali temi portanti della nostra amministrazione.

Il PAESC ci consentirà di pianificare gli interventi sul territorio. L’approvazione di questo strumento è fondamentale per poter partecipare ai bandi comunitari per la riduzione dei consumi energetici, così come anche per i privati che senza questo strumento non potrebbero partecipare ai bandi europei. E’ nostra intenzione coinvolgere fattivamente tutti i cittadini nella realizzazione previste nel piano. Il PAESC è un vero e proprio piano di settore nel quale la tutela dell’ambiente si identifica con i processi di sviluppo, creando un programma operativo e finanziabile. La Regione Sicilia ha approvato un bando a sportello finalizzato a finanziare l’adozione del PAESC da parte dei Comuni Siciliani. Il programma di finanziamento a titolarità regionale ha l’obiettivo di sostenere la transizione energetica dei comuni dell’isola, attraverso alcuni interventi: dotare ogni comune di un Energy Manager, esperto in gestione energetica responsabile di comprendere e guidare il risparmio energetico nelle amministrazioni locali, promuovere pratiche di autoconsumo e la produzione di energia da fonti rinnovabili, analizzare e monitorare i dati sui consumi, stilare un piano energetico comunale”.

Il presidente del Consiglio comunale, Gioacchino Volpe, dichiara: “Ringrazio i consiglieri comunali che con senso di responsabilità hanno presenziato alla seduta votando in maniera unanime favorevolmente, dando così la possibilità all’Amministrazione comunale di partecipare al bando a sportello che scadeva lo scorso 28 gennaio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.