fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali Spalla

Atti diffamatori sul web e telefonate minaotrie: 28enne in carcere

Avrebbe continuato, nonostante i domiciliari, a effettuare telefonate minatorie e atti diffamatori sul web perseguitando, di fatto, la sua ex fidanzata. In esecuzione ad un provvedimento di aggravamento della misura domiciliare, i militari dell’Arma dei Carabinieri hanno arrestato e portato in carcere un 28enne.

Sull’uomo gravava un divieto di avvicinamento nei confronti della ex per alcuni presunti atti intimidatori; dopo la perquisizione domiciliare gli uomini delle Forze dell’Ordine trovarono dei bossoli e un tirapugni in ferro. Dallo scorso mese di aprile agli arresti domiciliari, il giovane avrebbe poi continuato con la sua azione di stalking.

Dopo le reiterazioni, i Carabinieri avrebbero segnalato all’autorità giudiziaria che poi ha emesso il provvedimento di aggravamento con la detenzione in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.