fbpx
Osservatorio consumatori

Come arredare un monolocale: consigli pratici

L’arredamento di un monolocale presenta spesso alcuni aspetti problematici malgrado la limitatezza dello spazio da curare.

Da un lato occorre cercare di sistemare il necessario per agevolarne al massimo la vivibilità, dall’altro è obbligatorio cercare di non esagerare per non esaurire presto la disponibilità di metri.

Per farlo al meglio, occorre quindi cercare di ottimizzare per quanto possibile gli spazi disponibili ad esempio sfruttando l’altezza delle pareti, oppure cercando di ricavare spazio sotto il letto. Operando in questo modo anche 25 metri quadrati di un monolocale possono diventare molti di più.

Consigli per sfruttare al meglio ogni spazio

Quando si va ad arredare un monolocale come detto, è fondamentale sfruttare la verticalità della parete: ciò rappresenta un primo passo per riuscire a ricavare spazio aggiuntivo. Lo si può fare soprattutto inserendo mensole e scaffali anche negli angoli più nascosti o addirittura creandone di nuovi nella parte alta della parete, quasi a filo con il soffitto, in modo tale da sfruttare uno spazio altrimenti destinato a restare vuoto.
Naturalmente anche i mobili devono essere parametrati alle dimensioni disponibili eliminando in partenza letti o tavoli di grandi dimensioni. Meglio ancora se il mobilio sarà in vetro e cristallo, così da alleggerire l’arredamento e conferire maggiore luminosità all’ambiente. Se poi l’altezza dei locali lo consente, la scelta più congrua è quella del letto a soppalco. In alternativa può essere considerata l’adozione di un divano letto.

L’importanza delle luci e degli specchi

Una delle soluzioni più gettonate da anni, nel caso dei monolocali, è rappresentata dall’adozione di luci e specchi che sono in grado di regalare effetti ottici non solo suggestivi, ma anche funzionali all’esigenza di far sembrare più grande la casa.
Per quanto riguarda le luci, la soluzione ideale è rappresentata dalle lampade sospese che possono essere integrate da quelle da terra ove l’illuminazione risulti lacunosa. Nel caso di un pavimento scuro, a rendere più luminoso l’ambiente può contribuire in maniera notevole un tappeto chiaro.
Ancora più importanti sono poi gli specchi che hanno il potere di allargare la percezione dello spazio; ed una delle opzioni più utili in tal senso è rappresentato dalle pareti a specchio, sempre più adottate all’interno delle case di modeste dimensioni.
Infine le tende, che dovrebbero essere leggere e trasparenti in modo da agevolare l’entrata naturale della luce. Nel caso in cui le pareti della casa tendano allo scuro, si può creare un efficace contrappeso proprio adottando tessuti chiari e vivaci grazie ai quali regalare maggiore luminosità al monolocale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.