fbpx
Cucina Regioni ed Enti Locali

Conclusa la decima edizione del “MandorlARA”: vince il ristorante Akropolis

Vince il Ristorante “Akropolis” con il piatto realizzato dallo chef Salvino La Mendola, la decima edizione del “MandorlARA la Sagra del Mandorlo a Tavola“.

Stamani, nell’incantevole cornice dell’Hotel Villa Athena di Agrigento, i ristoratori partecipanti all’edizione 2017 hanno “mostrato” e “gustato” le pietanze preparate dalla maestria dei loro chef che hanno utilizzato materie prime rigorosamente “locali” con un unico comune denominatore: la mandorla.

L’evento, realizzato nell’ambito delle iniziative del “Mandorlo in Fiore“, ha visto ben dieci i ristoratori impegnati, tutti con grande entusiasmo e con sana competizione, che si sono dati battaglia per gli ambiti premi messi a disposizione da Electroux professional Sagrim.

I partecipanti al concorso sono: Aguglia Persa, Akropolis, Ginger, Il Grecale, Il Molo, Mirasole, Odori e Sapori di Sicilia, Terra e Mare, Sarda Salata e Le Terrazze degli Dei.

La giuria del concorso il “piatto eccellenza” Mandorlara 2017 è così composta da Salvatore Gambuzza (chef executive e presidente giuria), insieme ad altri 2 chef: Giovanni Montemaggiore (delegato ass cuochi di Sciacca) e Massimo Ballarò (associazioni cuochi di Agrigento). Guria tecnica affidata a Francesco Baldacchino (ais). Presenti anche Giuseppe Parello (direttore Ente Parco Valle dei Templi) e Francesco Picarella (FederAlberghi di Agrigento).

Anche gli studenti dell’Istituto Alberghiero “Ambrosini” di Favara non sono voluti mancare a questa edizione con la presentazione di un piatto (fuori concorso ndr) che ha riscosso particolare successo fra i presenti. 

Il secondo posto è stato assegnato al ristorante “Ginger”, mentre sul gradino più basso del podio “Il Grecale”. Particolarmente apprezzato anche l’unico dolce in gara del ristorante “Odori e Sapori di Sicilia” con il suo “cannolo” rivisitato.

mandorlara1 mandorlara2 mandorlara3 mandorlara4 mandorlara5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.