fbpx
Sport

Fortitudo Moncada, gli auguri di Coach Franco Ciani

cianiEcco il messaggio d’auguri del coach della Fortitudo Moncada Agrigento, Franco Ciani (in foto), rilasciato sul sito ufficiale della squadra (fortitudoagrigento.it):

Eccoci, anche quest’anno siamo arrivati alle Feste di fine anno, ormai da qualche settimana si respira il classico clima natalizio e se il perdurare del difficile momento economico da un lato continua a stemperare la sontuosità di addobbi, cenoni e regali, dall’altro ci porta un po’ a riscoprire i significati più profondi del S. Natale e ad apprezzare i momenti più intimi di questo periodo di fine anno.
Un sorriso, un abbraccio, una tombola con persone cui si è legati (vero “Family”???) riprendono ad avere un valore particolare ed un sapore speciale, magari un po’ vintage, ma non per questo meno gradito; condividere gioie, sensazioni, emozioni anche semplici ritorna ad essere di moda e come non esserne lieti!
Mai come quest’anno, però, il nostro periodo natalizio sarà particolare così come il nostro modo di viverlo, senza la possibilità di ritornare a casa da persone care con le quali vivere questi momenti, nella necessità di trovare, una volta in più, proprio nel gruppo le componenti emotive familiari di cui in qualche modo ci troviamo privati.
Si badi bene, sappiamo perfettamente che queste sono le regole del gioco e siamo di conseguenza consapevoli che sarà fondamentale per noi sfiorare soltanto le luci e i sapori di cenoni e veglioni per poter profondere tutte le energie necessarie sul campo, divisi tra allenamenti e partite ufficiali, con l’unico vantaggio, quest’anno, di non dover sommare a tutto questo le fatiche e le assenze derivanti da lunghe trasferte.

Non di meno sarà importante non rinunciare a quanto di bello e profondo ci viene da questo particolare momento dell’anno e siamo certi che per tutto il resto i nostri tifosi riusciranno una volta in più a farci sentire a casa nostra con il loro affetto, oltre che schierandosi a fianco a noi nelle molteplici battaglie cestistiche di questo fine anno.
Solitamente in questo periodo si fanno bilanci, si tira una riga su un foglio bianco e si comincia a mettere in fila, in bell’ordine, cose positive e negative per raccogliere ricordi e per fare anche un piccolo esame di coscienza; nemmeno io posso esimermi dal farlo anche per quello che riguarda il lavoro ed i risultati della squadra, ma il compito, onestamente, mi appare facile e lieve, considerando che nessuno di noi potrà non ricordare il 2015 come uno dei più belli professionalmente, costellato da risultati eccellenti ed emozioni uniche, ma speriamo non irripetibili.
Salutiamo quest’anno solare con gratitudine e affetto, riproponendoci di fare tutto quanto è nelle nostre possibilità perché tra dodici mesi si possa, insieme a tifosi e Società, utilizzare parole analoghe per congedare un 2016 che è ormai alle porte carico di speranze, aspettative, ma anche incertezze ed insidie; nuove sfide e battaglie nel lavoro e nel quotidiano, alle quali non ci sottrarremo mai.

Siamo dunque arrivati al momento dei saluti (già, “L’Angolo del Coach” si prende due settimane di ferie nel rispetto delle festività, ma soprattutto perché schiacciato dall’incedere di partite e impegni vari della squadra) e degli auguri, ma se da un lato augurare di cuore a tutti un sereno S. Natale ed un Anno Nuovo pieno di cose belle e desideri esauditi, non di meno consentitemi di chiudere con un pensiero particolare.
Da qualche giorno una persona speciale, finora irrinunciabile riferimento nel nostro microcosmo, ma soprattutto un amico vero, ha scoperto di dover combattere con un nemico subdolo, silenzioso, infido, ma per fortuna non imbattibile, a lui dico che gli siamo vicini e che se il suo essere uomo forte e di sentimenti profondi in qualche momento di questa battaglia sembrerà non bastargli, noi saremo sempre lì con la sua famiglia al suo fianco come una squadra vera sa fare, perché in questa partita non accettiamo sconfitta!
Per lui l’augurio è il più fraterno e dolce del mondo e l’auspicio è racchiuso in una frase di Cayla Mills:
“Non si sa mai quanto sei forte fino a quando essere forte è l’unica scelta che hai!”“.

Fonte fortitudoagrigento.it