fbpx
Apertura Cronaca

Inchiesta antimafia “Montagna”: scarcerato 52enne di Sciacca

Scarcerazione per il 52enne saccense Domenico Maniscalco, finito nei guai lo scorso 22 gennaio nell’ambito dell’operazione antimafia denominata “Montagna” che ha sgominato le presunte famiglie mafiose della provincia di Agrigento.

A disporre la scarcerazione la Corte di Cassazione dopo il ricorso presentato dall’avvocato Giovanni Castronovo. Maniscalco era stato arrestato con l’accusa di associazione mafiosa; il gip del Tribunale di Palermo, come si ricorderà, non dispose però l’arresto per le ipotesi contestate dalla Dda, di estorsione e tentata estorsione ai danni di due imprese edilizie.

Per il giudice palermitano, il saccense sarebbe stato appartenete ad una delle famiglie mafiose di Sciacca. Accuse che la Cassazione rimandò ai giudici del Riesame. La Suprema Corte ha infine deciso di annullare senza rinvio l’arresto del 52enne che è così tornato libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.