fbpx
Politica

Lampedusa, grave sversamento in mare di carburante dalle barche dei migranti: presentata interrogazione parlamentare

Negli scorsi giorni, per via delle forti mareggiate, si era generata una situazione di rischio con riferimento a diverse imbarcazioni usate dai migranti per raggiungere la costa e successivamente poste sotto sequestro dalle Autorità competenti.

Nelle ultime ore la situazione si è aggravata. Una di queste imbarcazioni, ormeggiata da tempo al molo Favaloro, a causa delle averse condizioni meteo, ha riversato un notevole quantitativo di carburante nel porto di Lampedusa.

A denunciare l’accaduto, in una nota congiunta, sono il Portavoce provinciale di Fratelli d’Italia, Fabio La Felice, e il Consigliere comunale di Lampedusa e Linosa, Avv. Maria Dell’Imperio “La presenza di queste natanti nel porto di Lampedusa, a causa delle avverse condizioni meteorologiche, si è trasformata in una situazione di potenziale rischio per l’ambiente e le imbarcazioni locali. Lo sversamento di carburante, verificatosi in queste ore, è un episodio a cui mai avremmo voluto assistere. E’ necessario intervenire tempestivamente a tutela del mare di Lampedusa e azionare gli interventi opportuni, in via preventiva, per evitare il ripetersi di tali eventi. Fratelli d’Italia, su iniziativa della deputata nazionale, On. Carolina Varchi, sempre attenta ai bisogni dei lampedusani e con cui siamo in costante contatto, ha di recente posto la questione all’attenzione del Governo centrale, presentando un’apposita interrogazione parlamentare, a risposta scritta, con la quale chiede ai Ministri competenti quali iniziative intendano adottare per far fronte a questo grave problema. Auspichiamo, dunque, una celere soluzione della delicata questione su cui continueremo a vigilare attentamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.