fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, classifica sulla qualità della vita: intervento di amministrazione e maggioranza

“Come Amministrazione non ci sottraiamo ai nostri compiti ma certamente ci sono dei settori a cui si riferisce l’indagine che non sono in alcun modo gestiti dal comune di Agrigento ne dai Sindaci degli altri Comuni”.

Intervengono così gli assessori comunali di Agrigento, Nello Hamel e Gabriella Battaglia che aggiungono: “Come già evidenziato i dati si riferiscono ad una analisi su base provinciale e alcuni di questi riguardano ad esempio il settore sanitario. Proprio per questo sembrano fuori luogo le affermazioni della Consigliera Iacolino che conosce bene le condizioni dell’ Ospedale San Giovanni di Dio, affermazioni che evidentemente non sono supportate dalla conoscenza di tutte le categorie che contribuiscono alla definizione della classifica” .

Anche la consigliera comunale Margherita Bruccoleri, “Ha ragione Iacolino a sostenere che sia ora di cambiare. Visto che i dati più scoraggianti della classifica di Italia Oggi riguardano la qualità dei servizi sanitari e della diagnostica, forse di qualche vertice ospedaliero di un presidio come quello di Agrigento andrebbe rivalutata la posizione. L’incapacità amministrativa di un ospedale come il San Giovanni di Dio è sotto gli occhi di tutti. Una sanità che ha caratteristiche da terzo mondo e i cui standard minimi di assistenza sono delegati al sacrificio di medici e infermieri, che fanno quello che possono. È ora di cambiare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.