fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Naro, operaio minaccia il proprio datore di lavoro: scatta l’arresto

Nella serata di sabato 3 luglio, un operaio di origine romena di 22 anni, con precedenti di polizia, residente del posto si è recato presso la Stazione Carabinieri di Naro per aggredire il suo ex datore di lavoro che lo stava denunciando per delle minacce ricevute. Il Militare di servizio notato l’evidente stato di agitazione in cui versava il ragazzo, ha desistito dal farlo accedere in ufficio ed ha chiamato i rinforzi. Sul posto sono giunte due pattuglie della Stazione Carabinieri di Palma di Montechiaro che hanno dovuto faticare non poco per portare alla calma il giovane, che alla vista dei Carabinieri si è scagliato contro di loro opponendo una forte resistenza, per fortuna senza conseguenze per gli operanti.

L’uomo durante le fasi del controllo ha continuato quindi a minacciare insistentemente sia il suo ex datore di lavoro che i carabinieri intervenuti. Secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri il giovane operaio si rifiutava di essere assunto regolarmente dal datore di lavoro perché beneficiario del reddito di cittadinanza per cui pretendeva di lavorare in nero per non perdere la concessione. Informata la Procura della Repubblica presso il tribunale di Agrigento, il romeno è stato dichiarato in arresto per i reati di minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale ed è stato collocato agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.