fbpx
Cronaca

Neonata con “paralisi branchiale”, chiesto risarcimento all’Asp

Fanno ricorso in Appello i genitori di una piccola bambina che mentre veniva alla luce, durante il parto della mamma al reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento, riportò una paralisi stetrica del complesso branchiale.

Una complicazione che comportò il ricovero di Pediatria. I genitori citarono davanti al giudice di primo grado l’Asp di Agrigento chiedendo un risarcimento dei danni pari a 290 mila euro per dichiarare e “dichiarare la responsabilità nella causazione dell’evento”.

Dopo che il Tribunale di Agrigento ha rigettato la domanda risarcitoria, i genitori si sono rivolti alla Corte d’Appello per ottenere la riforma della impugnata sentenza di primo grado che, però, ha rigettato il ricorso. Tutto rimandato in Cassazione per i genitori della piccola e l’Asp, nei giorni scorsi, ha così provveduto ad affidare l’incarico di difesa e rappresentanza ad un avvocato esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.