fbpx
Regioni ed Enti Locali

Pericoli sulla strada per Fondacazzo: la denuncia di “Agrigento Punto e a Capo” – VIDEO

apcCon questo viaggio in moto, io (Mario Aversa ndr) e il mio ‘socio’ attivista di A.P.C. Emanuele Lo Vato, abbiamo voluto mettere in evidenza i pericoli che incorrono gli utenti della strada, dovendo percorrere la S.P. per Fondacazzo direzione Villaseta, subito dopo il passaggio a livello“.

La denuncia arriva in un video realizzato dal movimento “Agrigento Punto e a Capo”, dove in un viaggio in moto si tenta di ricostruire i pericoli e le insidie che i motociclisti giornalmente affrontano nel percorrere questo tratto di strada.

Una strada trafficatissima, – sottolineano da APC – recentemente oggetto di lavori di interramento di condotta fognaria, che mette in serio pericolo quanti si trovano ad attraversare un percorso accidentato e sconnesso su più punti, per via del manto stradale non esattamente sicuro, insomma una vera trappola, nonostante l’evidente recente copertura con materiale bituminoso; lungo il tragitto abbiamo più volte rischiato di essere catapultati rovinosamente sulla strada nonostante rispettassimo i cartelli di pericolo“.
Ovviamente ce la siamo “scanzata” grazie all’andatura prudente ed il rispetto del limite di velocità indicante in alcuni tratti da 10 a 30 Km. che tuttavia, non sembrano garantire la piena sicurezza per un normale traffico stradale.
Ci si chiede, perchè lavori per i quali, i fondi dovrebbero essere stati stanziati, non vengono eseguiti a regola d’arte.
Ci si chiede inoltre, per quanto tempo ancora dobbiamo subire inermi la pericolosità dei luoghi oggetto di lavori pubblici che non tengono conto di tutelare la pubblica incolumità, la sicurezza stradale, onde evitare il ripetersi di gravi incidenti, anche mortali, che purtroppo si sono verificati ultimamente nella nostra città, o di incidenti ad automezzi o moto, a cui il comune è costretto a pagare i relativi danni materiali, con conseguente danno erariale delle casse comunali notoriamente in rosso“.

(Guarda il video)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.