fbpx
Regioni ed Enti Locali

Reati ambientali nell’agrigentino: il Libero consorzio multa comuni, gestore idrico e privati

E’ tempo di multe al Libero Consorzio di Agrigento.

Per la precisione ammonterebbero a circa 56 mila totali le sanzioni indirizzate ai comuni, all’ente gestore idrico e a privati. In particolare, per quest’ultimi, il reato ambientale contestato sarebbe il solito: smaltimento di reflui fognari senza il rispetto della normativa. In questo caso la multa ammonterebbe a 6000 euro. Altra storia quella di alcuni comuni, come quelli di Lucca Sicula e Bivona, sanzionati insieme all’ente idrico gestore, per gli impianti di depurazione non a norma: assenza di pozzetti di ispezione, di misuratori di portata ecc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.