fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Ritorna lo spettro del maltempo: in arrivo l’allerta “arancione”

Proprio a distanza di una settimana del devastante maltempo che nell’agrigentino ha causato la morte di due persone, 13 complessivamente in Sicilia, ritorna lo spauracchio delle allerte meteo.

Per sabato si prevede allerta arancione nella nostra provincia e diversi comuni hanno iniziato ad emanare apposite ordinanze.

Ad Agrigento il sindaco Firetto ha firmato la relativa ordinanza che prevede, tra l’altro, l’interdizione delle aree pubbliche potenzialmente a rischio quali giardini pubblici, impianti sportivi all’aperto,aree giochi esterne, cimiteri e sottopassi. L’interdizione e l’uso temporaneo dei locali interrati, seminterrati e bassi sopratutto nelle vie interessate dalla recente esondazione e ubicate sul lato fiume del viale Emporium e la sospensione di tutte le manifestazioni all’aperto nonché delle attività commerciali su strada e aree pubbliche anche se precedentemente programmate.

Simile l’ordinanza anche del primo cittadino di Ribera, Carmelo Pace. A Sciacca invece, città tra le più colpite dall’alluvione di sabato scorso, il comune ha diffuso le raccomandazioni da adottare da parte della cittadinanza in vista del pre allarme dato dall’allerta arancione. Le scuole dovrebbero comunque rimanere aperte, si raccomanda alla cittadinanza di adottare alcune disposizioni di precauzione soprattutto nelle zone già flagellate la scorsa settimana.

Da specificare come l’intensità delle precipitazioni non dovrebbe essere pari a quella che ha caratterizzato i temporali di otto giorni fa. Come si legge su WeatherSicily, “ad ovest del Mediterraneo è appena subentrato un nuovo impulso atlantico, tendente ad isolarsi in quota tramite una goccia fredda. Quest’ultima entro il corso delle prossime 24 ore scivolerà tra alta Algeria e Tunisia, per poi collocarsi entro tra sabato sera e domenica 11 novembre sul medio-basso Canale di Sicilia. Proprio su quest’ultima fase, relegata al posizionamento della goccia in sede sicula (Canale di Sicilia), i centri meteorologici mostrano da circa 48 ore notevoli incertezze”. Dunque, in parole povere, il maltempo dovrebbe colpire ma non c’è certezza né su quali zone e nemmeno sull’intensità. Si dovranno aspettare le evoluzioni previste tra venerdì sera e sabato notte.

In ogni caso l’allerta arancione è data più dalla preoccupazione circa l’attuale situazione del territorio che dall’intensità del maltempo. Anche una pioggia non forte ma continua potrebbe infatti andare ad incidere lì dove i terreni risultano già provati dai temporali della scorsa settimana. Finita questa fase di maltempo comunque, da lunedì si avvierà una fase di bel tempo con temperature in ascesa e con un tempo generalmente stabile in tutta la Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.