fbpx
Regioni ed Enti Locali

Sciacca, il futuro delle Terme nelle mani della Regione

arsApprovata ieri dall’Assemblea Regionale Sicilia la mini finanziaria regionale che prevede fondi per gli Enti Locali, nonchè alle ex Province, oggi Liberi Consorzi comunali.

Il disegno di legge è stato approvato con 42 voti a favore, 10 contrari e 13 astenuti. Sala d’Ercole ha altresì approvato l’articolo relativo alle Terme di Sciacca e di Acireale, norma che autorizza la Regione ad accendere un mutuo per 18,9 milioni di euro per il riacquisto dei beni.

Un primo passo significativo verso il percorso che porterà, si spera a breve, alla pubblicazione del bando relativo alla gestione a terzi delle strutture termali saccensi e acesi. In sostanza con l’approvazione dell’art. 2 della mini finanziaria regionale, le strutture tornano fra i beni della Regione, concludendo così anticipatamente il diritto all’usufrutto (previsto in 30 anni ndr) delle due società Terme di Sciacca e Terme di Acireale che potranno così avere liquidità e pagare i debiti.

Un percorso che sicuramente non sarà facile e breve, ma sul quale si è finalmente fatta chiarezza. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.