fbpx
Cronaca

“Si spacciò per un maresciallo facendosi accreditare 1200 euro su una carta prepagata”: agrigentino a processo

Citazione diretta in giudizio per un 35enne di Favara, accusato di essersi finto un maresciallo dei Carabinieri telefonando al titolare di un tabaccaio chiedendo una ricarica da 1200 euro in una carta prepagata.

Dopo l’accredito delle somme la scoperta della truffa del 35enne che fece perdere ogni traccia. Dopo la denuncia, il processo per l’ipotesi di reato di truffa.

Prima udienza il prossimo 26 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.