fbpx
Politica

Sottile, droni armati da Sigonella: si gioca sulla pelle dei siciliani

sottile tosi“L’Italia sa bene che i Paesi i quali hanno deciso di portare avanti azioni belliche contro lo Stato Islamico sono stati al centro di sanguinosi attentati sul proprio territorio nazionale o contro i cittadini presenti all’estero”.

 Ad intervenire Denis Sottile, coordinatore regionale di FARE!, che a tal proposito tiene a sottolineare: “La diffusione della notizia che dalla base siciliana di Sigonella potranno alzarsi anche droni armati americani, anche se solo per scopi difensive e previa autorizzazione del nostro governo, ci espone comunque a rappresaglie terroristiche, e visto tra l’altro che la Libia è vicina alla Sicilia, temiamo per la sicurezza della nostra isola e dei siciliani.
Ed ecco che come al solito si gioca sempre e solo sulla pelle dei siciliani. Auspico che il Governo Nazionale, che ha tenuto all’oscuro i siciliani di quanto stava trattando con gli americani, pensi alle conseguenze che l’Italia e soprattutto la Sicilia potrebbe avere, che dia maggiori chiarimenti sull’accordo e che soprattutto si adoperi per salvaguardare la sicurezza del nostro Paese dai terroristi”, conclude così il coordinatore regionale di FARE! Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.