fbpx
Apertura Cronaca

Vicenda “Mare Jonio”, Luca Casarini interrogato dalla Procura di Agrigento

Una breve dichiarazione, con una velata polemica su Salvini, poi il via all’interrogatorio: “Io risponderò a tutte le domande, sono gli altri che si sottraggono ai processi”.

La giornata in procura di Luca Casarini inizia così, con il capo missione dell’Ong Mediterranea Saving Human che si presenta presso gli uffici di via Mazzini intorno alle 11:10 per dirigersi verso gli uffici dove ad aspettarlo è il sostituto procuratore Salvatore Vella.

Casarini è indagato per aver portato fin dentro la rada di Lampedusa la nave Mare Jonio, assieme al comandante Pietro Marrone.

I due sono anche accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. La vicenda nasce lo scorso 19 marzo, quando l’imbarcazione fa salire a bordo 49 migranti intercettati nel canale di Sicilia e si dirige verso Lampedusa. Una dichiarata sfida alla politica dei porti chiusi del ministro dell’interno Matteo Salvini.

Poi arriva il sequestro della nave da parte della procura di Agrigento e dunque il via alle indagini. L’interrogatorio di questo martedì era molto atteso, sia mediaticamente che per le finalità relative all’inchiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.