fbpx
Cronaca

Violento acquazzone nell’agrigentino, danni ad auto ed edifici

Un violento acquazzone estivo di è abbattuto in provincia di Agrigento, precisamente a Campobello di Licata.

L’inaspettata bomba d’acqua ha mandato in tilt il paese dell’entroterra agrigentino. Il centro storico si sarebbe trasformato in un fiume in piena: esercizi commerciali allagati, auto ferme in panne a causa dell’acqua penetrata all’interno dei motori. A questo si è aggiunto il crollo di una parte del cornicione della Chiesa Madre.

Fortunatamente nessun passante sarebbe stato ferito, la zona, sarebbe stata transennata per garantire la sicurezza degli abitanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.