fbpx
Regioni ed Enti Locali

XX Anniversario Valle dei Templi Patrimonio mondiale dell’Umanità: al Giardino botanico, annullo speciale e la Mattinata d’inverno del Fai

annullo-valle-dei-templiEntra nel vivo domani, il programma di iniziative legate al XX anniversario “Valle dei Templi – patrimonio mondiale dell’umanità”, organizzate dal Libero consorzio comunale di Agrigento.

Dalle 8.30 di domani, al Giardino Botanico del Libero Consorzio in via Demetra, all’interno di un ufficio postale mobile, messo a disposizione dalle Poste Italiane di Agrigento, sarà possibile avere uno speciale annullo filatelico rappresentante il tempio di Castore e Polluce.

Seguirà, nell’aula Aldo Moro del Giardino Botanico, la presentazione alle autorità ed alla stampa, delle due cartoline postali filateliche celebrative del XX anniversario, realizzate in collaborazione con Poste Italiane. Si tratta di due cartoline realizzate con le fotografie di Giuseppe Passarello che riproducono il tempio di Castore e Polluce ed una veduta panoramica della Valle dei Templi.

Alle 9, è in programma la “Mattinata d’inverno del FAI”, giornata aperta a tutti i cittadini con la partecipazione delle scolaresche e visita al Giardino Botanico in collaborazione con la delegazione di Agrigento del FAI. Contestualmente, nella sala riunioni Aldo Moro, sarà installato un plastico di 4 metri per 3, interamente realizzato artigianalmente, che riproduce la città di Agrigento e la Valle dei Templi cui seguirà la presentazione ufficiale della nuova cartina storico-turistica celebrativa del XX anniversario, con informazioni utili, stradario e cenni storici della Valle dei Templi. L’esposizione del plastico si protrarrà sino al 1 gennaio 2018. Seguirà la proiezione alle scolaresche di filmati multimediali che “ricostruiscono” i Templi e l’insediamento urbano della Valle.

cartoline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.