fbpx
Regioni ed Enti Locali

Aggressione ai poliziotti in servizio presso la Casa Circondariale di Agrigento, Cisl: “risposta ferma da parte dell’Amministrazione Penitenziaria”

“Non facciamo in tempo a trasmettere la notizia dell’aggressione patita dai colleghi di Enna che si apprende che nel giorno della Santa Pasqua , un’altra aggressione viene perpetrata presso la Casa Circondariale di Agrigento ai danni di un poliziotto, un ispettore del Corpo”.

Lo afferma Salvatore Gallo Cassarino, segretario generale della Cisl FNS, che aggiunge:  “A noi non ci resta che augurare al collega coinvolto una pronta guarigione e infinità solidarietà alla famiglia che inevitabilmente dovrà subire gioco forza questa assurda gratuita violenza. Ci aspettiamo, finalmente, che l’Amministrazione penitenziaria, ora più che mai, decida seriamente senza ma e senza se il da farsi chiarendo responsabilmente quali siano le regole d’ingaggio”.

“L’Istituzione rappresentata dai Poliziotti penitenziaria si aspetta, ora più che mai, una risposta ferma, adeguata da parte dell’Amministrazione penitenziaria rispetto alle continue aggressioni subite dagli uomini e dalle donne del Corpo. La frustrazione nei Poliziotti sale proporzionalmente alla sensazione d’impotenza e di inadeguata reattività da parte dello Stato rispetto alle vili, immotivate aggressioni patite. Per tutto il reparto di Polizia penitenziaria di Agrigento, e non solo, non è stata una giornata da festeggiare. E’ ora di finirla con i proclami e le buone intenzioni è arrivata l’’ora di agire”, conclude la nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.