fbpx
Apertura Cronaca Regioni ed Enti Locali

Agrigento, droga venduta su social e chat: scattano 4 arresti

Sono quattro le persone finite agli arresti con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’operazione, scattata nella notte di venerdì scorso è stata condotta dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Agrigento ed ha permesso di smantellare una vera e propria centrale dello spaccio di sostanze stupefacenti gestita presumibilmente da alcuni giovani originari del Gambia.

Si tratta di soggetti già noti alle Forze dell’Ordine poiché coinvolti in altre operazioni antidroga e residenti in una abitazione dove sono stati trovati, e fermati anche altri due loro connazionali, uno ricercato da due anni perché colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, del Tribunale di Agrigento, sempre per reati di spaccio, l’altro gravato da un decreto di espulsione.

Secondo l’accusa, la droga veniva venduta anche a minorenni e gli ordini di acquisto provenivano direttamente con l’uso dei social network o attraverso le più note chat WhatsApp e Instagram poiché a riceverli era un soggetto ristretto ai domiciliari. Nel corso del blitz recuperati e sequestrati venti grammi di cocaina, e altri dieci di hashish, già confezionati in dosi, e pronte per essere immesse nella piazza dello spaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.