fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, l’Associazione ABBA si riunisce: nuove iniziative nel settore extra-alberghiero

abba bed and breakfastProcedono senza sosta i lavori dell’ABBA, l’associazione che rappresenta il settore extra-alberghiero di Agrigento che, anche in virtù della stagione estiva oramai alle porte, si riunirà in Assemblea nella giornata di oggi, 13 maggio.

L’operoso direttivo, unitamente ai tanti soci, continua a portare avanti, nell’interesse del settore e della stessa città di Agrigento, numerose iniziative che prenderanno corpo nel corso dell’anno.

Consideriamo che, nel difficile panorama agrigentino, si tratta del primo, ed attualmente unico, gruppo di strutture in regola del comparto che ha mosso i primi passi a tutela di un settore spesso millantato. Ed è proprio in occasione di questa nuova Assemblea che si farà il punto sul lavoro svolto e ci si confronterà su alcune importanti tematiche specifiche”.

In dettaglio, l’incontro istituzionale si snoderà prevalentemente tra i seguenti punti:
• Primi risultati “dell’effetto rete”;
• Incontri effettuati con l’Amministrazione Comunale relativi al Mandorlo in Fiore 2017 ed al progetto di pre-insegne lungo l’arteria principale di Girgenti;
• Tassa di soggiorno: tempi di attuazione, modalità, nuove considerazioni ed approfondimenti;
• Implementazione di servizi al turista che l’Associazione metterà in atto a breve/medio termine;
• individuazione dei nuovi profili comportamentali del viaggiatore e nuovi trend del mercato extra-alberghiero: come venire incontro alle esigenze dei nuovi travellers;
• Pianificazione di strategie di marketing e re-marketing, alcune delle quali già pronte a partire, per massimizzare il direct booking;
• nuove possibilità di convenzione.

Commenta il Presidente dell’ABBA, Giovanni Lopez: “Si tratta di temi decisivi per l’andamento turistico della stagione, di cui alcuni ad ampio respiro, per i quali, in alcuni casi, è necessario e doveroso anche un costruttivo confronto con altre associazioni di categoria. Sono infatti previsti tavoli di lavoro con i rappresentanti di associazioni ed enti affinchè si possa contribuire tutti insieme al miglioramento qualitativo dell’accoglienza nella nostra città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.