fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, somme per la bonifica delle discariche. Hamel: “nessun aggravio dei costi a danno degli utenti che pagano la Tari”

L’assessore all’Ecologia, Nello Hamel comunica che l’impegno di spesa di 426 mila 535 euro oggetto di interpretazioni poco approfondite, non determina nessun aggravio dei costi a danno degli utenti che pagano la Tari.

Infatti sia per il prudenziale accantonamento del fondo crediti di dubbia esigibilità operato in misura notevolmente superiore a quanto previsto dalla legge, sia per gli eccezionali risultati della raccolta differenziata, nulla verrà addebitato nè alla finanza generale del Comune nè ai contribuenti Tari.

“L’occasione è tuttavia utile per ribadire – fanno sapere da Palazzo dei Giganti – che la lotta agli incivili dev’essere incrementata con assoluta durezza ed intransigenza. Questo dato dimostra che è indispensabile realizzare un patto di solidarietà e di collaborazione con i cittadini virtuosi per isolare e denunciare i comportamenti incivili per eliminare i focolai delle discariche abusive”.

L’assessore Hamel informa che “si sono registrati consistenti conferimenti di umido senza l’utilizzo dei sacchetti biodegradabili e pertanto molti mastelli di organico non sono stati ritirati perchè non conformi. Ed inoltre invita i cittadini a conferire tutti i rifiuti negli appositi mastelli per consentire i controlli ed evitare che rifiuti anomali portati al conferimento in discarica possano provocare il diniego del conferimento facendo tornare i camion carichi dopo 300 chilometri di tragitto per arrivare in discarica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.