fbpx
Regioni ed Enti Locali

Ancora mensilità da saldare: netturbini in agitazione nell’agrigentino

Mancherebbe ancora il saldo di metà delle spettanze dovute per il mese di settembre e per questo i netturbini avrebbero percepito solo lo stipendio di una mensilità.

Secondo l’amministratore delegato di Iseda, Giancarlo Alongi, mancherebbe dunque il pagamento da parte del Comune di Agrigento di metà del saldo del mese di settembre, nonostante la mensilità di ottobre sia stata pagata per intero.

Intano a Porto Empedocle, gli operatori ecologici chiedono il pagamento delle cinque mensilità spettanti. Una situazione che ha portato a indire uno sciopero per le giornate di martedì e mercoledì. Secondo i sindacati sarebbero state disattese le promesse fatte da palazzo di città che avrebbe dovuto versare tra il 15 e il 16 novembre due delle fatture arretrate alle imprese, cosa che non si sarebbe verificata; da qui la decisione estrema dei lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.