fbpx
Cronaca Spalla

Campobello di Licata, cirrosi epatica da trasfusione di sangue: risarcimento di quasi un milione di euro

La terza sezione civile del Tribunale di Palermo ha condannato il ministero della Sanità “all’integrale risarcimento del danno patrimoniale, morale, alla vita di relazione, psichico e biologico”di una donna di Campobello di Licata che contrasse una grave forma di cirrosi epatica a seguito di una trasfusione di sangue ricevuta dopo la nascita del figlio.

Il risarcimento previsto, di quasi un milione di euro, arriva dopo 48 anni dai fatti. A riportare la notizia il quotidiano “Giornale di Sicilia”.

La trasfusione fu ricevuta nel lontano 1971 in una clinica, ma la donna si accorse degli anomali valori nel 2003. Da qui l’istanza della donna contro il ministero della Salute per l’ottenimento del risarcimento per i danni subiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.