fbpx
Cronaca

Canicattì, inosservanza del provvedimento dell’Autorità: quattro romeni nei guai

Denunciati, a piede libero, dalla Polizia di Stato del commissariato di Canicattì quattro romeni (di cui una mamma ed i suoi due giovani figli), tutti residenti nello stessa abitazione, in atto sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di dimora misura scaturita a seguito di arresto in flagranza di reato effettuato dal Commissariato PS di Gela per furto aggravato avvenuto il 2 maggio 2018 con prescrizione di permanere a casa nelle ore serali e notturne.

Gli stessi, durante alcuni controlli effettuati da personale della Sezione “Volanti”, non venivano trovati a casa nelle ore stabilite dal provvedimento giudiziario.  Pertanto, dopo i controlli effettuati dagli agenti del commissariato diretto dal vide questore aggiunto Cesare Castelli, ai quattro è stata contestata l’ipotesi di reato di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.