fbpx
Cronaca

Evase i domiciliari: dopo la scarcerazione, braccialetto elettronico per una 31enne dell’agrigentino

Aveva evaso gli arresti domiciliari, un “vizietto” che non era riuscito a perdere; per tale ragione una 31enne di Canicattì, scoperta fuori casa dagli agenti di polizia, era stata condotta al carcere “Petrusa” di Agrigento.

Una breve permanenza visto che, il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, ne ha disposto la scarcerazione. La donna è stata ricondotta ai domiciliari ma, stavolta, le sarebbe stato applicato il braccialetto elettronico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.