fbpx
Regioni ed Enti Locali

Fuoriuscita liquami a San Leone: altri sei casi di “abusivismo fognario”

 

comune agrigentoSi stanno passando al setaccio gli allacci fognari della zona a monte di San Leone.

Grazie a quest’opera ispettiva, sono stati scoperti altri sei casi di abitazioni site in via Ligustro, via Arturo Toscanini, via Fiume Verdura e in via Rosario Di Salvo, in cui le acque meteoriche provenienti dalle grondaie, piazzali e terrazze, venivano convogliate nel condotto fognario destinato esclusivamente alle acque nere.

Un abuso vero e proprio che ha mandato in tilt la già poco efficiente rete fognante. Non si deve dimenticare infatti la fuoriuscita di liquami avvenuta dalle griglie dai pozzetti posti lungo il tratto di spiaggia che va dalla villetta “Sandro Pertini” al Mare Nostrum del litorale San Leonino.

Dal canto suo il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, penna alla mano, ha posto la sua firma sulle ordinanze rivolte agli “inquinatori”: “Si provveda entro e non oltre 15 giorni a scollegare dal collettore delle acque nere tutte le acque provenienti – scrive il sindaco Firetto – da tetti, terrazze, spiazzali e caditoie, a salvaguardia dell’ igiene, della salute pubblica e della pubblica incolumità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.