fbpx
Cronaca

Inchiesta “Duty Free”: libero Ciaravella, confermati domiciliari per Cumbo e La Porta

gdf duty free1Il Tribunale del Riesame di Palermo, dove aver rimesso in libertà alcuni degli indagati coinvolti nell’inchiesta denominata “Duty Free“, ha provveduto ad accogliere altre richieste difensive revocando la misura delle misure cautelari nei confronti del funzionario dell’Agenzia delle Entrate, Filippo Ciaravella, sottoposto precedentemente al regime degli arresti domiciliari.

Annullato altresì il provvedimento dell’obbligo della firma a Piera Callea, funzionario dell’Agenzia delle Entrate.

Nulla da fare invece per l’altro funzionario dell’Agenzia delle Entrate di Agrigento, Giuseppe Cumbo e per l’imprenditore agrigentino Salvatore La Porta. Per quest’ultimi, il Riesame, seppur con alcuni distinguo, ha confermato la misura cautelare, restando così agli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.