fbpx
Regioni ed Enti Locali

Lampedusa, si schiudono uova di Caretta Caretta

Ieri, in una soleggiata mattina di ottobre, nella spiaggia della Guitgia di Lampedusa si sono schiuse le prime uova di Tartaruga marina Caretta caretta, deposte lo scorso 28 luglio. Il sito è stato costantemente monitorato e sorvegliato dal personale della Riserva Naturale gestita da Legambiente Sicilia.
Presente anche il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Lampedusa, TV Marco Ferreri, che con propria ordinanza aveva emanato le regole dell’uso a tutela del sito di ovodeposizione.
Gli operatori di Legambiente, subito dopo la deposizione, avevano provveduto a recintare l’area, per garantire la salvaguardia delle uova in incubazione, che durante questi mesi sono state sorvegliate con cura anche da numerosi visitatori e dal personale della ditta concessionaria demaniale Guitgia Beach al cui interno era stato deposto il nido.
Nelle prossime notti altre tartarughe continueranno a nascere, per questo il nido sarà costantemente monitorato dagli operatori Legambiente della Riserva fino alla conclusione della schiusa.
Legambiente rivolge un ringraziamento particolare alla Guardia Costiera di Lampedusa e all’Area Marina Protetta Isole Pelagie per il supporto e la collaborazione offerti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.