fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Lions e Leo Club Agrigento Host ricordano la figura del giudice Rosario Livatino

Grande successo, sabato 19 Settembre, per l’evento organizzato dal Lions e dal Leo Club Agrigento Host in ricordo del XXX anniversario dall’omicidio del Giudice Rosario Angelo Livatino.
Il cineforum sul docufilm “Il Giudice di Canicattì” di Davide Lorenzano, che si è svolto ad Agrigento allo “Spazio Temenos”, si è aperto con i saluti della Prof.ssa Barbara Capucci (Presidente del Lions Club AgrigentoHost), la quale nel ringraziare tutti, ha sottolineato l’importanza di un Uomo, di un Magistrato che ha onorato le istituzioni e il suo lavoro con uno straordinario coraggio, coraggio che deve essere di esempio per tutti e per la società; ha rivolto i suoi saluti e ringraziamenti anche il Dott. Giuseppe Castelli (Presidente del Leo Club Agrigento Host), quest’ultimo ha evidenziato di come il Giudice Rosario Livatino abbia saputo coniugare il ruolo laico di Magistrato con i principi e i valori che stanno alla base della fede Cristiana, connubio che lo ha reso ineguagliabile nel suo lavoro.
Presente anche Emanuele Farruggia (Presidente di zona 26 del Distretto Lions 108 Yb Sicilia), il quale si è detto soddisfatto ed onorato per come il Lions Club insieme al Leo Club Agrigento Host abbiano incarnato appieno le finalità del mondo Lions/Leo “investendo” in eventi di grande caratura culturale come il cineforum sul Dott. Rosario Livatino.
Subito dopo la proiezione del film è seguito il dibattito: Davide Lorenzano (regista del docufilm) ha ricostruito i momenti, emozionanti, che hanno portato alla nascita del docufilm “Il Giudice di Canicattì”, nato da una voglia di studiare e approfondire la figura del Magistrato e lo straordinario Uomo che è stato ed è: un vero “patrimonio culturale”. Il Giudice Luigi D’Angelo (Presidente Emerito del Tribunale di Agrigento) ha ripercorso tutti i momenti emozionanti della vita professionale vissuti, sino a due giorni prima da quel maledetto 21 Settembre del 90’, insieme al Dott. Livatino, amico e collega, dando una testimonianza viva. A seguire l’intervento del Prof. Giuseppe Palilla (Presidente dell’Associazione “Amici del Giudice Rosario Livatino”). Come compagno di classe del Magistrato, il Prof. Palilla ha esternato ciò che ha costituto per la classe Rosario e la serietà e la compostezza che lo contraddistinsero: “Un punto fermo per tutti gli amici e compagni di classe”, ha dichiarato. La Dott.ssa Marilisa Della Monica (Coordinatrice di redazione de “L’amico del Pololo”) ha posto una riflessione sul lato umano del Giudice con i suoi sentimenti, la sua voglia di vivere la vita, il suo essere un ragazzo giovane ed intraprendente, punti – questi – che sono stati “l’incipit” per la stesura del libro, già in edicola, adatto alla lettura dei bambini sulla figura di Livatino.
Su invito del Presidente del Leo Club Agrigento Host, il Dott. Giuseppe Castelli, altresì, è stato chiamato ad intervenire Salvatore Malluzzo (Vice Presidente del Leo Club Agrigento Host e Consigliere Comunale di Palma di Montechiaro) che significativamente (Palma di Montechiaro ha dato i natali a chi ha ammazzato il Giudice Livatino), ha rimarcato la sua amarezza, il suo disprezzo più totale e la sua condanna netta al gesto compiuto; «un debito che non può essere “perdonato” né dimenticato, ma riscattato con l’adesione ai principi di legalità!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.