fbpx
Cronaca Spalla

Migranti umiliati in centro di accoglienza? Aperta inchiesta, c’è un indagato

Sarebbero stati fatti inginocchiare e umiliati. Due migranti che, dopo un tentativo di fuga da un centro di accoglienza dove si trovavano in stato di quarantena, avrebbero subito degli abusi.

Ora la Procura della Repubblica di Agrigento vuole fare chiarezza e ha aperti una indagine iscrivendo nel registro degli indagati un poliziotto in servizio di vigilanza nella struttura di contrada Ciavolotta

L’accusa è di abuso di mezzi di correzione; secondo l’accusa i due giovani migranti sarebbero stati umiliati. Messi uno di fronte all’altro, sarebbero stati invitati a schiaffeggiarsi a vicenda. Uno di loro avrebbe – sempre secondo l’accusa – ricevuto degli schiaffi dal poliziotto.

Una sorta di punizione che sarebbe servita per gli altri. Ora il pm ha chiesto al gip del Tribunale di Agrigento l’incidente probatorio per sentire i migranti e cristallizzare così l’eventuale prova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.